Semalt: tecniche che ti terranno lontano da malware e spam

I truffatori hanno usato i social network come piattaforma per diffondere malware e spam per lungo tempo. Ottenere malware o imbattersi in determinati tipi di spam è inevitabile quando si utilizza Facebook, il gigante dei social network.

Tuttavia, Artem Abgarian, Senior Customer Success Manager di Semalt , afferma che spam e malware possono essere evitati in molti modi durante l'utilizzo di Facebook. Adottare misure proattive può proteggere uno dal più grande e recente malware e spam di Facebook. Inoltre, segnalare malware e virus è utile per contrastare tali pericoli su una piattaforma di social network.

Gli esperti di Internet sostengono che a un certo punto nel tempo, le e-mail sono state utilizzate dai criminali informatici e dagli hacker per diffondere malware e virus sul web. Al momento, la popolarità dei social media come Facebook, Twitter e Instagram, che rappresenta oltre due miliardi di utenti in tutto il mondo, ha reso estremamente facile il compito di condividere malware di hacker su Internet. Ad esempio, secondo un recente studio, i ricercatori di Riverside hanno stabilito che quasi la metà dei 12000 partecipanti a Facebook erano inclini a malware e truffe. Ciò ha dimostrato quanto siano facili i criminali su Internet in grado di hackerare qualsiasi account Facebook. La maggior parte delle frodi durante la ricerca riguardava la vecchia tecnica dell'esca per offrire regali come "iPhone gratis" da un post di Facebook.

Come può un utente riconoscere e prevenire spam e malware sulla piattaforma Facebook?

Secondo gli specialisti di Internet, la cosa più difficile da decifrare durante l'utilizzo dei messaggi di Facebook è se un messaggio proviene da un amico o da alcuni truffatori che hanno compromesso l'account di qualcuno. In questa situazione, gli utenti di Internet sono avvertiti di non fare clic su eventuali link forniti che sembrano sospetti. Spesso, i post derivati dagli hacker o fasulli degli abbonati di Facebook contengono collegamenti a siti esterni che richiedono a una vittima di compilare o fornire informazioni personali. Inoltre, tali offerte utilizzano parole chiave come Deal, Wow, OMG e Free. Gli utenti di Facebook devono ricordare che la rete consente di pubblicare tutti i tipi di collegamenti senza un filtro iniziale. Ciò implica che gli account Facebook compromessi o gli utenti di account autentici possono pubblicare collegamenti abbreviati che potrebbero reindirizzare a una pagina di phishing o dannosa.

Facebook, inoltre, contiene strumenti diversi dall'antispyware o dall'antivirus che gli utenti dei social network possono eseguire sui propri dispositivi per proteggere le identità. Pertanto, conservare o eseguire una copia aggiornata di software antivirus o antispyware è fondamentale per la protezione del computer da malware e spam. Inoltre, gli utenti di Facebook sono incoraggiati a informarsi sulle tecniche per evitare malware sui social network come Facebook. Facebook ha anche una sezione "Notizie" per educare gli utenti su spam e malware. La sezione fornisce suggerimenti che gli utenti possono utilizzare per proteggere i loro dispositivi dal malware.

In che modo un utente di Facebook può segnalare spam, malware o account compromesso?

Quando un utente sospetta che un post contenga spam o collegamenti dannosi, può segnalarlo a Facebook tramite pagine di sicurezza. Inoltre, gli utenti possono fare clic su "X" che appare in alto a destra di un post. Inoltre, è possibile segnalare video e foto dannosi facendo clic su "Segnala video" o "Segnala questa foto". L'hacking dell'account relativo ai problemi può essere segnalato nella sezione Sicurezza di Facebook dove tali account vengono chiusi immediatamente in attesa di indagini.